Maestri della fotografia: Helen Levitt

Helen Levitt è una fotografa famosa per le immagini spontanee dei quartieri popolari di New York. Pioniera della Street Photography (fotografia di strada) e successivamente della fotografia a colori, Helen Levitt ha rivestito un ruolo cruciale nella storia della fotografia.

helen levitt macchina verde fotografia a colori pioniere fotografa

La vita di Helen Levitt

Helen Levitt nasce nel quartiere Bensonhurst di Brooklyn, da una famiglia di immigrati ebrei russi nel 1913. Suo padre Sam gestiva un negozio di maglieria all’ingrosso e sua madre May era una contabile. Inizia a lavorare come assistente di un fotografo commerciale di ritratto nel Bronx, all’eta di 18 anni, specializzandosi, presto, nello sviluppo in camera oscura. Con lo stipendio di sei dollari alla settimana compra la sua prima macchina fotografica, una Voigtlander usata. Influenzata dalle pubblicazioni di Ben Shahn e di Henri Cartier-Bresson, inizia a fotografare per la strada in bianco e nero, con una Leica 35mm. Nel 1937, l‘incontro con il fotografo Walker Evans, per il quale lavora come assistente e stampatrice, segna la carriera della fotografa americana. Grazie ad Evans entra in contatto con lo scrittore James Agee, che scrive il testo del libro di Helen Levitt, intitolato A Way of Seeing (che sarà pubblicato solo dopo la morte di Agee, nel 1965).

Offerta
A Way of Seeing
  • Agee, James (Author)

helen levitt bambini new york fotografia di strada bianco e nero

Il Museum of Modern Art include il suo lavoro nella mostra inaugurale del dipartimento di fotografia del museo, nel 1940, solo pochi anni dopo che Levitt aveva iniziato a fotografare. Nel 1943 viene inaugurata, inoltre, la sua prima mostra personale intitolata Helen Levitt:”Photographs of Children”, presso il MOMA, curata da Edward Steichen.

Helen-Levitt bambini che giocano bianco e nero fotografia

L’amicizia con Agee la porta a lavorare nel mondo del cinema. Nel 1948, è direttrice della fotografia e sceneggiatrice del documentario “the Quiet One“, diretto da Sidney Meyers, che raccontava la storia di un ragazzo afroamericano emotivamente disturbato. Per questo lavoro, riceve la candidatura agli oscar come migliore sceneggiatura originale, insieme a Janice Loeb e Sidney Meyers. Pochi anni dopo gira un cortometraggio sulla Harlem spagnola di New York, intitolato “In the Street”. Nel 1955, fa parte della grande mostra di Edward Steichen :The Family of Man”.

helen-levitt_new-york_1940 fotografa foto maestro della fotografia

La fotografia a colori

Pioniera della fotografia a colori, vince la prestigiosa borsa di studio della Fondazione Guggenheim, nel 1959 e nel 1960. Purtroppo, gran parte delle immagini a colori di Helen Levitt è andata persa, durante un furto nel suo appartamento nel 1970. Le poche foto rimaste ed alcuni scatti degli anni successivi sono stati raccolti nel libro Slide Show: The Color Photographs of Helen Levitt.

helen levitt fotografia a colori bambini fotografa donna migliori

Nel 1974, le diapositive a colori sono state mostrate in una proiezione al Museum of Modern Art. Questa mostra rappresenta una delle prime mostre di foto a colori in un museo di arte. Negli ultimi anni Levitt rinuncia alla sua fedele Leica per passare a una più piccola Contax automatica.

Helen Levitt ha pubblicato nel corso della sua carriera altri libri fotografici: In the Street: Chalk Drawings and Messages, New York City, 1938-48 (1987) e Mexico City (1997). Nel 1991 il San Francisco Museum of Modern Art espone la prima retrospettiva del suo lavoro e nel 1997 riceve il Master of Photography Infinity Award dell’ICP. Muore nel 2009, all’eta di 95 anni, nel suo appartamento di New York, dove aveva vissuto per decenni con il suo compagno di vecchia data: il suo gatto Binky.

helen levitt gessetti disegni bambini sulla strada fotografa donna

Lo stile della fotografia di Helen Levitt

Helen Levitt è stata una delle massime esponenti della street photography americana. Le sue immagini hanno raccontato con spontaneità e candore la vita di New York dagli anni ’30 agli anni ’80. La familiarità di Levitt con i suoi soggetti, abbinata ad uno stile di ripresa discreto (si dice che usasse un mirino ad angolo retto), le ha permesso di catturare, con estrema naturalità, persone assorbite nella loro vita quotidiana.

Nonostante l’approccio da voyeur, le sue immagini umanizzano i soggetti, fornendo una comprensione libera da stereotipi o giudizi. La fotografia di Levitt rifiuta l’idea che una singola fotografia possa catturare l’intera verità. Piuttosto, le sue immagini alludono, costantemente, a qualcosa al di là di ciò che è semplicemente raffigurato.

helen levitt fotografia fotografie immagini maestro della fotografia

Sebbene il suo lavoro si estenda al documentario sociale, Levitt è stata profondamente influenzata dal movimento surrealista. Le immagini che raffigurano bambini che giocano, hanno colto il contrasto tra il mondo di finzione e la realtà che lo circonda. Affascinata dai segni più semplici e dai gesti più fugaci, Levitt ha realizzato molte immagini sui disegni di gessetti sull’asfalto, che suggeriscono un bisogno umano di autoespressione senza tempo. Nell’abbracciare il colore, Levitt ha continuato con una sorprendente capacita a catturare la straordinaria normalità della strada.

ironia-immagini-foto-a-colori-di-new-york-Helen-Levitt-uomo-in-pantaloncini

La personale interpretazione di Levitt sulla tradizione del documentario si radica in uno stile meno attivista, ma profondamente lirico. Come ha scritto il critico John Szarkowski:”Le foto di Levitt non riportano avvenimenti insoliti; la maggior parte di esse mostrano giochi dei bambini, faccende, conversazioni di persone di mezza età e l’attesa osservante dei vecchi. Ciò che è notevole nelle fotografie è che questi atti di immemorabile routine, praticati ovunque e sempre, si rivelano pieni di grazia, dramma, umorismo, pathos e sorpresa, e che sono pieni delle qualità dell’arte, come se la strada fosse un palcoscenico e le sue persone fossero attori e attrici, mimi, oratori e ballerini“.

Foto del bambino del vetro rotto

In questa foto, due bambini tengono uno specchio rotto, mentre gli altri sono accovacciati nell’esaminarne i frammenti di vetro nel suolo. Assorbiti dal gioco, la presenza della fotografa passa completamente inosservata. Dietro la cornice un ragazzino in bicicletta si trascina in avanti.

specchio rotto immagine di Helen Lewitt bambini new york fotografia

L’immagine di Levitt si focalizza sull’elemento surrealista dell’infanzia come stato primordiale dell’essere. Levitt cattura un momento in cui l’ordinario diventa straordinario. A prima vista, il ragazzo in bicicletta potrebbe sembrare il riflesso di qualcuno non presente nell’immagine. Ma a un esame più attento, lo spettatore si rende conto che il bambino con la bicicletta sia entrato casualmente dentro la nuove cornice dello specchio rotto.

Una curiosità su Helen Levitt

Per tutta la sua vita Helen Levitt è rimasta molto riservata e ha rilasciato pochissime interviste. Si dice che solo un giornalista sia entrato nel suo appartamento.

Sul muro della stanza, dove la fotografa lo aveva accolto, vi era appesa solo una fotografia di un gorilla con il suo bambino, che aveva ritagliato da una rivista. Il giornalista le chiese perché non fosse esposta nessuna delle sue immagini. La fotografa rispose :”So già l’aspetto che hanno. Non voglio guardarle tutto il tempo“.

helen levitt fotografia a colori di strada new york foto

La citazione

Sarebbe sbagliato supporre che una qualsiasi delle migliori fotografie sia ottenuta per intelligenza; è come tutta l’arte, essenzialmente il risultato di un processo intuitivo, che attinge a tutto ciò che l’artista è, piuttosto che a qualsiasi cosa pensi“.

helen-levitt- cabina telefonica foto di

Per conoscere altri Maestri della fotografia

Se volete vedere il lavoro di altri maestri della fotografia vi rimando alla sezione Maestri della fotografia. Se, invece, volete approfondire le nuove correnti fotografiche e i nuovi autori della fotografia artistica, vi rimando alla sezione Fotografia Artistica.

Summary
Article Name
Maestri della fotografia: Helen Levitt
Description
Helen Levitt è una fotografa famosa per le immagini spontanee dei quartieri popolari di New York. Pioniera della Street Photography e successivamente della fotografia a colori.
Author
Publisher Name
Fotografia Artistica

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.