La tecnica del Light Painting: trucchi e attrezzature

La Light Painting è una tecnica fotografica molto divertente, che lascia spazio ad enormi possibilità creative. Quando disegnamo con la luce, infatti, possiamo creare immagini fotografiche visivamente spettacolari. In questa guida sulla light painting ci soffermeremo sull’attrezzatura adatta, sulle tecniche e sui trucchi per riuscire a scattare delle fantastiche fotografie. La tua unica limitazione sarà la tua immaginazione.

come fare light painting e che strumenti usare copia

Che cos’è il Light painting?

Light Painting è una tecnica fotografica che consiste nel “dipingere con la luce” durante un’esposizione fotografica prolungata. Light painting, pitturare con la luce, disegnare con la luce sono termini che descrivono, infatti, la tecnica di spostamento di una sorgente luminosa mentre si scatta una fotografia a lunga esposizione, per illuminare creativamente un soggetto, uno spazio, o una parte dell’immagine dall’esterno della cornice o semplicemente per creare dei disegni tramite scie, effetti o sfumature dell’illuminazione.

Strumentazione essenziale

Per realizzare la tecnica del light painting non abbiamo bisogno di molti strumenti. Dobbiamo usare una fotocamera che ci consenta di utilizzare i controlli manuali del tempo di esposizione, dell’apertura del diaframma e dell’ISO, un robusto treppiede, un pulsante di scatto remoto e una fonte luminosa con cui giocare e sperimentare.

fotografare le luci in movimento disegnare con la luce

Quali sono le migliori impostazioni della fotocamera per pitturare con la luce?

Dipingere con la luce è una tecnica relativamente semplice. Ma è necessaria molta pratica per padroneggiarne i meccanismi. Un volta diventati esperti, le possibilità creative diventano infinite.

Esposizione lunga

È necessario determinare l’esposizioni di base della luce ambientale, prima ancora di aggiungere gli elementi per disegnare con la luce. Quando disegnamo con la luce ci serviamo di lunghe esposizioni per catturare i movimenti della fonte luminosa nel tempo. Dobbiamo, per questo, effettuare degli scatti molto lunghi, di circa 30 secondi, se non di più, a seconda dell’effetto che vogliamo realizzare. La lunga esposizione consente alla fotocamera di catturare i movimenti della luce, mentre gli oggetti fissi della scena rimangono nitidi.

In questo tipo di fotografia è consigliabile servirsi, pertanto, di un cavalletto per mantenere fissa la fotocamera. E’ inoltre, consigliabile servirsi di un telecomando di scatto remoto per evitare di provocare delle vibrazioni che compromettano lo scatto. Il telecomando di scatto remoto è uno strumento che comanda lo scatto dall’esterno della fotocamera, senza la necessita di premere il pulsante di click direttamente dalla stessa. Esistono alcuni modelli avanzati, noti anche come intervallometri, che consentono di eseguire una sequenza automatica di esposizioni distanziate fra loro da un intervallo temporale programmabile. Potrebbero essere molto utili se ci appassioniamo a questo tipo di fotografia, dove dobbiamo fare tanti tentativi, per ottenere un’immagine perfetta.

OffertaBestseller No. 2
Neewer® - Timer 6 in 1 per Canon 700D 650D 550D 60D, 5D MarkIII 6D 70D 7D...
Neewer® - Timer 6 in 1 per Canon 700D 650D 550D 60D, 5D MarkIII 6D 70D 7D...
La funzione Timer può liberare l’utente dalle operazioni noiose.; Il display LCD con retro-illuminazione favorisce la lettura e il controllo.
26,99 EUR 19,99 EUR
Bestseller No. 3

La maggior parte delle fotocamere consentirà tempi di esposizione fino a 30 secondi, quindi se si desidera un tempo di esposizione più lungo, dobbiamo impostare la velocità dell’otturatore sulla modalità Bulb o B.

Modalità Bulb

Per Posa Bulb o Posa B si intende l’uso di un tempo di esposizione fotografico personalizzato, superiore ai tempi disponibili manualmente. La modalità Bulb indica che la fotocamera continuerà a scattare la foto fino a quando il dito non lascia il pulsante di scatto, o meglio, per non creare vibrazioni, il pulsante di scatto remoto.

Come Mettere a fuoco l’immagine

Le fotocamere hanno diversi problemi nel mettere a fuoco in automatico al buio. Per ovviare a ciò possiamo usare un trucco. Puntiamo una fonte di luce su una parte della scena che vogliamo che sia a fuoco e mettiamo a fuoco. Ora possiamo sulla messa a fuoco manuale, in modo da bloccarla sulla distanza che abbiamo scelto precedentemente ed evitare alcun cambiamento.

ISO

Una buona regola per la fotografia di light painting consiste nel tenere la sensibilità ISO bassa. Non avendo la necessita di una velocità dell’otturatore elevata, non abbiamo alcun bisogno di alzare gli ISO. L’esposizione lunga della scena provocherà, già di per sé, del rumore fotografico, è pertanto importante mantenere gli ISO bassi per minimizzare il rumore e non introdurne altro.

Scattare in formato Raw

Il formato Raw è un metodo di memorizzazione dei dati di una fotografia che non registra perdite di qualità. E’ consigliabile, pertanto, scattare in Raw per avere un maggior margine di gestione su alcuni parametri in fase di post produzione.

light painting tecnica fotografica come fare a disegnare con la luce

Schema di uno scatto di Light Painting

  • Modalità: manuale o Bulb
  • Velocità dell’otturatore: intorno ai 30 secondi (dipende dal tipo di scatto)
  • F-stop (apertura diaframma): diaframma medi
  • ISO: 100
  • Scattare in Raw

Fonti di luce per disegnare con la luce

Le fonti luminose per pitturare con la luce sono svariate, passano da accessori di illuminazione molto semplici e facili da reperire, ad attrezzature complicate da usare e costose. Possiamo classificare gli strumenti di illuminazione in base agli effetti di luce che producono.

Sorgenti luminose puntiformi

Per fonti luminosi puntiformi intendiamo strumenti come le torce tascabili, le torce, i puntatori laser, le fonti d’illuminazione a fibra ottica.

Sorgenti di luce piatte o sagomate

Effetti di luce possono essere ottenuti utilizzando smartphone, faretti o lanterne, flash, LED; accessori come bastoncini luminosi, specchi o dispositivi riflettenti possono essere utilizzati per creare particolari effetti all’interno della nostra immagine fotografica.

Fonti di illuminazione infiammabili e tutela ambiente circostante

Fonti di illuminazione infiammabili come stelle filanti, razzi di emergenza, torce di fuoco, ed il sempre più utilizzato batuffolo di lana d’acciaio posizionato all’interno di una frusta da cucina legata a una corda (steel wool), possono aggiungere delle caratteristiche uniche alle immagini, ma dobbiamo prestare molta attenzione perché stiamo usando del materiale infiammabile che è pericoloso sia per chi lo usa, sia per l’ambiente circostante perché potrebbe causare un incendio. In questo caso dobbiamo lavorare in posti sicuri come una spiaggia sabbiosa, un precipizio roccioso o un paesaggio innevato senza alberi.

Fonti di illuminazione speciali

Fonti di illuminazione speciali vengono create spesso ad hoc dai fotografi di light painting per sperimentare con i risultati. Ogni fonte di luce ha le sue caratteristiche ed i suoi effetti. Fatti guidare dalla fantasia, ma agisci sempre in sicurezza, senza mettere in pericolo la tua persona e l’ambiente.

fotografia light painting pitturare con la luce corso guida

Scegli la posizione

La light painting può essere fatta ovunque. L’unico vincolo è dato dal fatto che l’ambiente circostante deve essere oscuro per permetterti di scattare una foto abbastanza lunga da poter disegnare qualcosa, prima che la scena venga sovraesposta. Ovviamente dipende dall’effetto che vogliamo realizzare. Un po’ di luce ambientale consente allo sfondo di apparire nell’immagine e creare delle forme di luce che si integrano con il paesaggio circostante.

Come vestirsi

Se non vuoi apparire nelle tue foto come una sfocatura spettrale è meglio indossare abiti scuri che non riflettano la luce. Se stai utilizzando una fonte luminosa infiammabile usa dei vestiti vecchi (non felpe o maglioni), un cappello e degli occhiali da sole.

Altri accessori per disegnare con la luce

Oltre ad un robusto treppiede per mantenere la fotocamera in posizione mentre si è impegnati a illuminare la scena e un intervallometro o un telecomando remoto per tenere aperto l’otturatore durante le lunghe esposizioni, possiamo utilizzare un set di gel colorati per giocare con il colore della tua illuminazione. Quando mettiamo un gel alla fonte di luce, dobbiamo tenere presente che ciò riduce la potenza della luce e sarà necessario un tempo di esposizione più lungo.

fotografare luci in movimento effetti

Trucchi per la Light Painting

  • Rivedi sempre gli scatti, regola l’apertura o la velocità dell’otturatore per correggere l’esposizione e l’effetto.
  • Ricorda, più la luce è vicina al soggetto, più piccola è la diffusione e più intensa è la luce.
  • Se utilizzi una fonte luminosa come una torcia, devi evitare di far arrivare il flusso luminoso direttamente nell’obiettivo, in quanto ciò causa dei bagliori.
  • Se stai usando una fonte di luce infiammabile, meglio usare dei vestiti vecchi, un cappello e degli occhiali da sole.
  • Essere consapevoli su dove stiamo puntando la nostra fonte di luce, se ci sta illuminando si tradurrà in figure spettrali nell’immagine finale.
  • Per non apparire nelle tue foto è meglio indossare abiti scuri.
  • Dopo lo scatto, annotiamo l’esposizione e le procedure di ogni scatto, per aiutarci a capire il processo e ad analizzare successivamente il risultato.

Breve storia della Light Painting

I due pionieri della light painting sono stati lo scienziato, fotografo e cineasta francese Étienne-Jules Marey e l’ingegnere americano Frank Gilbreth, che hanno attaccato piccole luci a soggetti umani per registrarne i movimenti, altrimenti difficili da percepire nel tempo. Man Ray, nella sua serie “Space Writing” del 1935, fu il primo fotografo d’arte ad usare questa tecnica. Realizzò un autoritratto con un’esposizione lunga e mentre l’otturatore era aperto, con una torcia scrisse il suo nome in corsivo nello spazio tra lui e la macchina fotografica, sovrascrivendo le lettere con dei segni criptici. Nel 1949 Pablo Picasso viene visitato dal fotografo Gjon Mili. Mili crea delle immagini del pittore mentre pittura nell’aria con una piccola torcia in una stanza buia. Peter Keetman ha prodotto una serie di Schwingungsfigur (figure oscillanti) di maglie lineari complesse, spesso con effetti moiré, usando una luce puntuale su un pendolo. Negli anni ’70 e ’80 Eric Staller ha usato questa tecnica per numerosi progetti fotografici che furono chiamati “Light Drawings”.

Altri articoli del corso di fotografia gratuito

Questo articolo fa parte del corso gratuito online di fotografia,dove troverete una grande raccolta di articoli per imparare la tecnica e la teoria fotografica, in modo tale da sfruttare le funzioni e le potenzialità della nostra macchina fotografica.

Summary
Article Name
Light painting - Corso di Fotografia
Description
In questa guida sulla light painting ci soffermeremo sull'attrezzatura adatta, sulle tecniche e sui trucchi per riuscire a scattare delle fantastiche fotografie. La tua unica limitazione sarà la tua immaginazione.
Author
Publisher Name
Fotografia Artistica

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.