“La Famille” di Alain Laboile

Per quanto sorprendente possa sembrare, Alain Laboile inizia a fotografare, casualmente, all’età di 36 anni. Scultore di professione, Alain (nato il 1 maggio del 1968 a Bordeaux), compra la sua prima macchina fotografica, una “compatta”, nel 2004, per creare un libro fotografico delle sculture per i suoi clienti.


Il filo conduttore dell’opera di Laboile ruota intorno a fotografie scattate alla sua famiglia. Padre di sei figli, Laboile utilizza il tempo libero documentando l’idillio spensierato della vita dei fanciulli, con il desiderio di preservare il ricordo della fugacità dell’infanzia,  per  ricordare i  momenti di spensieratezza e spontaneità.


Le immagini pubblicate su Flickr con lo pseudonimo di “lab oil” ricevono presto l’attenzione di molti addetti ai lavori. Ma la vera svolta arriva con la pubblicazione del suo lavoro nel New York Times. Da allora il suo lavoro è stato esposto in Giappone, negli Stati Uniti, in Olanda, in Argentina ed in Francia e fa parte della collezione permanente del Musée Français de la Photographie a Bièvres.


Nella  sua serie “La Famille”, Alain Laboile è riuscito a catturare  il senso di libertà che caratterizza la giovinezza. Le composizioni estetiche, avvolte in un morbido bianco e nero, sottolineano l’atmosfera di tempo sospeso che circonda le immagini.


La fotocamera di Alain Laboile sembra scomparire, per spiare da invisibile la vita dei suoi figli. Una vita che è una continua esplorazione dell’ambiente circostante. Un lavoro dall’immensa mole,  scandito dalla poesia del momentoLibero da ogni voyeurismo, Alain Laboile racconta un mondo di libertà, sorprese ed emozioni condivise.

Vi consiglio di dare uno sguardo al sito web del fotografo per avere una visione completa del progetto.

1 COMMENT

  1. devo dire che mi piace molto questo artista. in queste opere riesce a dare evidenza del punto di vista di un fanciullo pur non essendolo piu'. questo non e' da sottovalutare in quanto non e' affatto facile creare uno scatto rappresentando il punto di vista di qualcun'altro. lui invece da' proprio l'impressione di riusci pienamente!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.