Diaframma e Profondità di campo

L’apertura del diaframma è uno dei tre parametri di scatto che servono a ottenere una foto correttamente esposta.

Come funziona il diaframma in fotografia

Il diaframma è un meccanismo che crea un foro all’interno della lente, regolabile in ampiezza, che determina quanta luce può passare attraverso l’obiettivo e raggiungere il sensore o la pellicola. Generalmente è posizionato all’interno dell’obiettivo, ortogonalmente all’asse ottico. E’ composto da un insieme di lamelle che si chiudono e aprono nel sistema ottico, creando un foro di apertura di forma poligonale.

Come si misurano i diaframmi

L’apertura del diaframma viene indicata con un numero preceduto dalla lettera “f. I numeri f della scala dei diaframmi indicano il rapporto lunghezza focale in uso/diametro apertura diaframma.

I valori tipici degli f-stop sono: f/1, f/1.4, f/2, f/2.8, f/4, f/5.6, f/8, f/11, f/16, f/22, etc….
Ma dobbiamo prestare attenzione perché a un numero f più piccolo corrisponde un’apertura più grande, mentre ad numero più grande corrisponde un’apertura di diaframma più piccola.

Se andiamo ad aprire di uno stop il nostro diaframma avremo il passaggio del doppio della luce. Se chiudiamo di uno stop il diaframma entrerà la metà della luce rispetto al precedente. La scelta di un diaframma rispetto ad un altro influisce sulla profondità di campo dell’immagine, ossia sulla porzione della nostra immagine che vediamo a fuoco rispetto allo sfondo.

Diaframma e profondità di campo

La scelta di un diaframma piuttosto che un altro andrà a influire sulla profondità di campo della nostra foto. Vediamo in che modo. Più piccola è l’apertura del diaframma (e quindi, più alto è il numero f), maggiore è la profondità di campo dell’immagine. Più grande è l’apertura del diaframma (e quindi, più basso è il numero f), minore è la profondità di campo.

Cos’è la profondità di campo?

Il punto focale è solo un punto, mentre il nostro occhio è in grado di percepire come nitida anche una zona più o meno grande di fronte e dietro di lui.

In fotografia, la profondità di campo è tutto lo spazio che il nostro occhio percepisce come nitido, nonostante il piano focale sia unico. Questo spazio infatti, non corrisponde al punto focale, ma lo ingloba.

La profondità di campo in fotografia è determinata da tre fattori:

  • l’apertura del diaframma,
  • la distanza del soggetto dall’obiettivo
  • la lunghezza focale dell’obiettivo.

Vediamo nello specifico la relazione tra scelta di diaframma e profondità di campo. Nella foto sopra, possiamo vedere come una immagine scattata dalla stessa distanza e messa a fuoco sullo stesso punto, abbia una profondità di campo molto diversa. La scelta del diaframma permette di mettere a fuoco alcuni elementi o sfocarli. Vediamo meglio il tutto con un esempio.

Nell’immagine sopra abbiamo scattato tre fotografie cambiando solo il diaframma . Da un diaframma f/16, siamo passati ad un f/4 e infine ad f/1.4. Se guardiamo le tre foto possiamo notare di come cambia l’immagine. Infatti, la scelta di un diaframma piuttosto che un altro è essenziale, in quanto cambia la percezione del soggetto e dello sfondo e la relazione fra i vari elementi dell’immagine. Ovviamente quando modifichiamo il diaframma, dobbiamo cambiare la velocità dell’otturatore (o modificare la sensibilità della luce – ISO) per compensare i cambiamenti dell’esposizione. Quando vogliamo che il nostro soggetto, per esempio in un ritratto, risalti dallo sfondo, l’apertura del diaframma deve essere tale da sfocare gli elementi di disturbo dello sfondo (un f il più aperto possibile). Nella fotografia paesaggistica, invece, abbiamo bisogno di mettere in risalto tanti elementi, che hanno la caratteristica di essere distribuiti su svariati piani. Per avere a fuoco una porzione di spazio tale da comprendere tutti gli elementi imposteremo un valore di diaframma abbastanza chiuso.

Altri articoli del corso di fotografia gratuito

Questo articolo fa parte del corso gratuito online di fotografia,dove troverete una grande raccolta di articoli per imparare la tecnica e la teoria fotografica, in modo tale da sfruttare le funzioni e le potenzialità della nostra macchina fotografica.

Summary
Article Name
Diaframma e Profondità di campo
Description
La scelta di un diaframma piuttosto che un altro andrà a influire sulla profondità di campo della nostra foto. Vediamo e capiamo in che modo.
Author
Publisher Name
Fotografia Artistica

2 COMMENTS

  1. Cos'è un obiettivo fotografico? Funzione e caratteristiche - Fotografia ArtisticaFotografia Artistica

    […] Diaframma e Profondità di campo […]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.